Attaccamento genitoriale e relazioni amorose dei figli

Il rapporto con i genitori condiziona le relazioni amorose?

L'attaccamento genitoriale può cambiare il nostro modo di vivere l'amore.

"Anche quando diventiamo persone adulte, la nostra infanzia vive dentro di noi e si manifesta inevitabilmente attraverso" 

Anche lo psicoterapeuta inglese John Bowlby aveva analizzato i rapporti figlio-genitore e aveva stilato la teoria dell'attaccamento, secondo cui, appunto l'attaccamento genitoriale che abbiamo nell'infanzia si manifesta quando ci relazioniamo con i partner della nostra vita, condizionandoci nella scelta e nei comportamenti.

Il consiglio che da la psicologa Shirani Pathak è quello di "non temere di provare il percorso psicologico.

Cosa possiamo fare per uscire da questa dinamica?

Indagare dentro se stessi è un duro lavoro che spesso è difficile da fare avendo uno sguardo coinvolto in prima persona. E anche senza ricorrere a degli incontri con uno psicologo, fa bene soffermarsi ad approfondire e analizzare il rapporto con i propri genitori.

L'atteggiamento giusto è quello di cercare di non mantenersi legati per sempre a quell'idea di rapporto, ma piuttosto farcene una che sia solo e unicamente nostra".

IMPORTANTE!

SI PRECISA che tale articolo non pretende essere esaustivo circa la totalità delle dinamiche legate ai contenuti dell'articolo e si sottolinea che quelli dati sono solo consigli generici.

Inoltre per consigli mirati, e/o in caso di sospetto di un possibile disturbo si esorta sempre  pertanto, a consultare sempre uno specialista.

Condividi

Per inserire i commenti presto il consenso al trattamento dei dati (obbligatorio).
Per maggiori info consulta la Politica sulla Privacy

Lascia un commento

avatar