Viaggiare fa bene, lo dice la Psicologia

Viaggiare fa bene, lo dice la Psicologia

Viaggiare fa bene alla psiche e ti insegna a gestire lo stress! 

Un viaggio  fa molto bene sia alla salute fisica che a quella psicologica

I viaggi  in generale sono importanti per la nostra psiche e ci rendono sereni e /o felici!

 

Un viaggio rende felici e crea uno stato di benessere

Alcuni psicologi e ricercatori hanno studiato la correlazione tra felicità e viaggiare. Prendendo in esame 481 turisti di Amsterdam, ha scoperto che viaggiare fa sentire soddisfatti della propria giornata il 20% in più rispetto a chi non viaggia.

Certo vi è da dire che la felicità tende a calare ovviamente in modo molto intenso l’ultimo o il penultimo giorno di vacanza, in tal senso sembra adeguata la frase “Le vacanze o il viaggiare in generale dovrebbero finire quando ci siamo scocciati” e non quando vi è un obbligo per il ritorno.

 

Se viaggiare rende felici cosa può aumentare questa felicità o benessere?

Probabilmente sarebbe meglio fare più di un viaggio all’anno, questo per una serie di motivi:

  1. Viaggiare aumenta i momenti di felicità e spezza la routine quotidiana
  2. Non accumuliamo tutto in particolare periodo dell’anno e questo fa si che la fase di scarico e di ricarica psicologica venga distribuita nel corso del”anno e quindi agisca meglio
  3. Questo fa si che il ritorno da un viaggio sia meno doloroso a differenza di quanto in molti casi avviene quando concentriamo su un viaggio tutto in un singolo e unico periodo dell’anno.

Certo non è sempre possibile viaggiare e a questo punto accontentiamoci di quello che possiamo fare!

IMPORTANTE!

SI PRECISA che tale articolo non pretende di essere esaustivo circa la totalità delle dinamiche psicologiche legate al viaggiare e si sottolinea che quelli dati sono solo consigli generici.

Inoltre per consigli mirati, e/o in caso di sospetto di un possibile disagio legato al viaggiare si esorta pertanto, a consultare sempre uno specialista.

2020-09-16T11:18:13+02:00